Site icon Ai Trading

Rischi di recessione Uk: cosa sappiamo e quali sono le prospettive

recessione UK

recessione UK

L’economia del Regno Unito sta attraversando una fase di preoccupazione crescente riguardo alla possibilità di una recessione economica. Secondo un sondaggio molto seguito, l’attività economica nel Regno Unito è diminuita al ritmo più rapido dall’inizio del 2021, aumentando le probabilità di recessione.

Il Purchasing Managers’ Index (PMI) S&P Global/Cips è sceso a 46,8 a settembre, rispetto al 48,6 di agosto, raggiungendo il valore più basso degli ultimi 32 mesi. Questo indicatore negativo ha anche influenzato il tasso di cambio della sterlina, che è diminuito dello 0,4% rispetto al dollaro, toccando il minimo degli ultimi sei mesi, ovvero $1,2249.

La lettura del PMI è risultata peggiore rispetto alle previsioni degli economisti intervistati da Reuters, che avevano previsto un valore di 48,7. Inoltre, è scesa al di sotto del livello di 50, che indica che la maggioranza delle imprese segnala una contrazione dell’attività economica.

Chris Williamson, economista capo per il business presso S&P Global Market Intelligence, ha dichiarato che il deludente PMI Composite Output del Regno Unito per settembre indica “che una recessione sembra sempre più probabile nel Regno Unito”. S&P Global, un’azienda specializzata in dati finanziari, ha stimato che questi dati sono coerenti con una diminuzione del prodotto interno lordo trimestrale di circa lo 0,4%.

Il sondaggio ha evidenziato una diminuzione della pressione inflazionistica da parte delle imprese, nonostante le segnalazioni diffuse di una forte crescita dei salari.

“Una delle principali preoccupazioni riguardo all’outlook inflazionistico è stata la crescita dei salari, ma con il sondaggio che segnala ora il più netto calo dell’occupazione dal 2009, il potere contrattuale dei salari si sta erodendo rapidamente”, ha dichiarato Williamson.

Recessione Uk: rischi e previsioni

Il PMI per il settore manifatturiero è migliorato a settembre, salendo da 43,0 a 44,2, ma è rimasto ancorato in territorio di contrazione.

Il PMI composito di S&P Global, che comprende sia il settore manifatturiero che quello dei servizi, è sceso a 46,8 rispetto al 48,6 di agosto, segnando il valore più basso dall’inizio del 2021.

Il terzo trimestre sta mettendo a dura prova l’economia a causa dell’aumento del costo della vita e dell’ultimo rapido aumento dei tassi di interesse”, ha affermato Williamson.

Questi dati evidenziano una situazione economica incerta e la necessità di affrontare le sfide in atto. La situazione deve essere attentamente monitorata e il governo e le autorità economiche devono considerare strategie e misure per affrontare il rischio di una recessione nel Regno Unito.

Inoltre, è importante sottolineare che il Regno Unito non è l’unico paese ad affrontare sfide economiche. Anche in Canada e negli Stati Uniti sono stati registrati significativi aumenti dei casi di recessione Uk. In Europa, in particolare, vi è preoccupazione per la diffusione del virus e le sue ripercussioni economiche.

In questo contesto, le autorità economiche e i decisori politici devono collaborare per stabilizzare l’economia, rafforzare la fiducia dei consumatori e delle imprese e adottare politiche economiche efficaci per affrontare le sfide future. È un momento cruciale per il Regno Unito e richiederà un impegno significativo per superare le difficoltà economiche e prevenire una possibile recessione.

Exit mobile version